manuale_uomini_mestruazioni

Ancora oggi molti uomini si sentono a disagio nel parlare di cose come il ciclo mestruale, la sindrome premestruale o le gravidanze indesiderate.

Nonostante la crescente copertura mediatica di tematiche inerenti al sesso e ai problemi riproduttivi, la biologia riproduttiva femminile rimane un argomento tabù in molte case, scuole e, purtroppo, anche in molte relazioni sentimentali.

Questo è evidentemente un problema da non sottovalutare, dato che all'incirca la metà della popolazione per circa 40 anni della propria vita è in età fertile e ha le mestruazioni una volta al mese.




Essere in grado di parlare apertamente di questioni sanitarie, di qualunque tipo, porta a una migliore comprensione dei problemi, una migliore salute e a rapporti più forti con le donne. Inoltre, rimuovere i tabù intorno alle  mestruazioni e al ciclo mestruale può essere positivo per tutti, per la società intera.

Su più larga scala, infatti, possiamo affermare che una conoscenza più approfondita della donna e del "suo funzionamento" potrebbe certamente far migliorare la concezione che gli uomini hanno delle donne, aumentare il loro rispetto verso il corpo femminile e, perché no, contribuire alla diminuzione delle violenze fisiche e psicologiche che ogni giorno le donne subiscono.

Ma prima di andare oltre, una puntualizzazione fondamentale... conosci la differenza tra mestruazione e ciclo mestruale?

Eccola: le mestruazioni sono la fase finale del ciclo mestruale che dura in media 28-29 giorni. Le altri fasi del ciclo mestruale sono: fase follicolare, ovulazione e fase lutea.

Ecco, allora, quello che tutti gli uomini dovrebbe sapere sulle mestruazioni , insomma, le cose più utili da far conoscere agli uomini sul ciclo mestruale.

1. Statisticamente, circa 1 su ogni 7 donne che si incontrano ha le mestruazioni proprio in quel momento

La lunghezza media del ciclo mestruale è di 29 giorni, con le mestruazioni che durano in media 4 giorni.

Ciò significa che le donne hanno le mestruazioni per il 14% del ciclo mestruale e, quindi, 1 ogni 7 donne che incontri in un dato momento ha le mestruazioni.




In ogni momento, una donna su sette ha le mestruazioni.

Suggerimento: non ti scandalizzare o non ridere se vedi donne prendere il loro "kit mestruale" dalla borsa, che può contenere assorbenti (meglio se lavabili 😉, chiaro! ), coppette mestruali e prodotti per l'igiene o si fanno accompagnare in bagno da un'amica! Non è una colpa avere le mestruazioni, ma è un gran fastidio!!

2. Le mestruazioni sono ovvie, ma c'è molto di più

Il ciclo mestruale è molto più che semplici mestruazioni. Il ciclo mestruale rappresenta il modo in cui il corpo femminile si prepara a una gravidanza.

Ogni giorno del ciclo si verificano cambiamenti ormonali che generano sintomi più lievi, come la perdita di muco cervicale, e meno lievi, come crampi dolorosi.

Durante ogni ciclo, sangue e tessuto extra vengono aggiunti alla fodera dell'utero (l'endometrio) e un'ovaia rilascia un uovo per la fecondazione (processo di ovulazione).

L'utero è l'organo dove l'uovo fecondato può attaccarsi e crescere. Se non ci sono uova fecondate o se non si verifica la gravidanza, il sangue e il tessuto extra vengono espulsi dal corpo: questa è la mestruazione.

Immagine molto semplificata del sistema riproduttivo femminile

Con la mestruazione, quindi, non si perde solo sangue, ma viene espulso anche il tessuto endometriale e i residui del piccolo uovo non fecondato.

Suggerimento: ogni donna può soffrire di problemi più o meno gravi collegati al ciclo mestruale; non tutte "funzioniamo" nello stesso modo. E non è detto che i dolori si provino solo durante i giorni delle mestruazioni. Molte donne stanno male anche durante i giorni dell'ovulazione, per esempio.



3. Ci sono oltre un centinaio di sintomi premestruali. Molti di loro sono davvero fastidiosi!

I sintomi premestruali sono una serie di sintomi che si ripetono ogni mese nei giorni precedenti l'inizio delle mestruazioni.

Contrariamente a quanto si pensi, i sintomi premestruali non riguardano solo i cambiamenti d'umore o la voglia di cioccolato.

Quasi l'88% delle donne soffre di crampi dolorosi ad ogni ciclo che, tra le altre cose, possono rendere difficile concentrarsi e quindi lavorare serenamente.

Inoltre:

  • il 60% delle donne soffre di acne;
  • il 70% ha dolore al seno e al 60% si ingrossa;
  • il 25% soffre di diarrea.

Oltre a questi sintomi più fisici, ce ne sono altri più emotivi, legati anch'essi alle oscillazioni ormonali, che possono influenzare negativamente i rapporti personali o rendere difficile mantenere un lavoro regolare.

La Sindrome Premestruale o PMS (PreMenstrual Syndrome) è una vera e propria patologia, riconosciuta dalla medicina e che, molto spesso, è difficile da curare. Esistono farmaci che possono alleviare alcuni dolori, come i crampi o il mal di testa, ma è quasi impossibile per molte donne riuscire a superare con tranquillità i giorni premestruali e mestruali.

Suggerimento: prova a conoscere i sintomi premestruali delle donne a cui sei vicino, come la tua fidanzata, tua moglie o le tue figlie. Se hanno crampi dolorosi, per esempio, ci può essere qualcosa che puoi fare per aiutarle. E, soprattutto, non deriderle o non prenderle in giro con frasi "oh, ma c'hai le tue cose che sei così nervosa?" o ancora "sì ma stai sempre male in quei giorni, che palle!"
Non crediate che a noi piaccia tutto questo!!



4. Un ciclo è "regolare" se compreso tra i 23-35 giorni ma può variare di ben 8 giorni in più o in meno da un mese all'altro

Il corpo umano non è un orologio né tantomeno un computer, motivo per il quale il ciclo di ogni donna è diverso da quello delle altre donne. E non solo, per ogni donna, ogni ciclo mestruale non è mai uguale ad un altro.

Si considerano normale cicli la cui durata è compresa tra 23 e 35 giorni. Ciò significa che, ad ogni ciclo, il primo giorno della mestruazione può capitare anche alcuni giorni prima o dopo rispetto al previsto e può, quindi, spesso essere una sorpresa.

I cicli mestruali che escono da questi range sono considerati clinicamente "irregolari". Questi tipi di cicli possono segnalare una grave condizione medica. Se una donna nella sua vita ha cicli irregolari, dovrebbe parlare con il proprio medico e scoprire cosa causa questi problemi. Alcune delle cause più frequenti sono la sindrome dell'ovaio policistico (è stato calcolato che in tutto il mondo colpisce ben il 5-10 per cento delle donne) e l'endometriosi (colpisce il 10% delle donne in età riproduttiva nel mondo).

Suggerimento: se una donna si sporca o non è preparata all'arrivo delle mestruazioni potrebbe non essere per colpa sua (sbadataggine, dimenticanza), ma a causa del suo ciclo irregolare.
Non deriderla o mortificarla. Può non essere semplice gestire le mestruazioni inaspettate, soprattutto se non si ha con sé la propria coppetta o un assorbente di emergenza.



5. Una donna è fertile solo per circa 7 giorni ogni mese

È probabile che in più di un'occasione, soprattutto da bambino o da ragazzo, ti abbiano detto che in qualunque caso, facendo sesso, si corre il rischio di una gravidanza.

Normalmente non è così. Spieghiamo meglio. Esiste una cosa chiamata "finestra fertile", che di solito è un periodo di tempo di circa 7 giorni, ed è il range temporale in cui è probabile, facendo sesso, che una donna rimanga incinta.

Un uovo vive solo fino a 24 ore dal momento dell'ovulazione, invece lo sperma maschile, una volta che si trova nel corpo femminile, può vivere fino a sette giorni. Ciò significa che se hai avuto un rapporto sessuale non protetto con una donna nei sei giorni antecedenti la sua ovulazione, c'è la possibilità che la donna resti incinta.

Il giorno dell'ovulazione si verifica spesso verso la metà del ciclo, ma questo cambia da donna a donna e, spesso, può variare anche tra ciclo e ciclo.

Questa variabilità significa che i momenti in cui una donna può rimanere incinta cambiano da donna a donna e da ciclo a ciclo. È anche possibile, anche se piuttosto infrequente, che una donna sia fertile durante i giorni delle mestruazioni. Ciò è particolarmente vero per le donne con un ciclo molto irregolare.

Suggerimento: nel 2011 quasi la metà delle gravidanze negli Stati Uniti erano involontarie (45%). Quasi metà.
Come abbiamo detto, il corpo umano non è una macchina, perciò, al di là di tutto, non esistono regole certe da seguire su questo tema e non ci si può nemmeno affidare alla fortuna o alla buona sorte.
Per gli uomini, la risposta più semplice per la contraccezione è quella di utilizzare un preservativo ogni volta e utilizzarlo correttamente.
Oltre ai preservativi, le opzioni di contraccezione affidabili per gli uomini sono limitate. Comprendono la vasectomia e l'astinenza.
Anche se molte donne utilizzano anticoncezionali ormonali, ricorda che questi metodi non proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili.



6. C'è una grande quantità di stress e rischi non riconosciuti per le donne che sono sessualmente attive

Lo stress e il rischio che provengono dall'essere una donna con una vita sessuale attiva vengono in gran parte sottovalutati.

Oltre a doversi preoccupare delle gravidanze, il sesso non protetto e/o il guasto del preservativo possono provocare un onere fisico che ricade esclusivamente sulle donne.

Se una donna rimane incinta involontariamente dovrà necessariamente optare per una di queste opzioni:

  • assumere grandi dosi di ormoni (contraccettivi di emergenza) per provocare un'interruzione di gravidanza;
  • continuare la gravidanza involontaria e far nascere il bambino;
  • abortire successivamente entro i termini previsti per legge.

Come uomini, nessuno di questi problemi accadrà a voi direttamente. L'intera esperienza relativa a una gravidanza non intenzionale avrà delle conseguenze drammatiche per la donna, ma non allo stesso modo per l'uomo, perché niente accadrà direttamente nel vostro corpo.

A pensarci bene, gli uomini sono a tutti gli effetti partner in questo processo e, se volessero, potrebbero anche essere responsabili al 100% della prevenzione, scegliendo di utilizzare il profilattico.

Suggerimento: in quei momenti, non pensare solo a te stesso o al tuo piacere o al tuo benessere ma pensa anche alla tua partner. Scegli responsabilmente anche per lei e utilizza il preservativo. E se qualcosa dovesse andare storto (ad esempio rottura del profilattico o fallimento dell'anticoncezionale) non lasciare la donna sola ad affrontare il problema. Alla fine, hai partecipato anche tu, no!?



7. La maggior parte degli uomini adulti ha ancora un livello elementare di istruzione sulla salute sessuale e il corpo femminile.

Gli adulti, sia uomini che donne, molto spesso affrontano la loro vita sessuale semplicemente basando le loro conoscenze sulle poche rudimentali informazioni ricevute al corso di scienze a scuola o durante qualche lezione di sessuologia.

La maggior parte degli educatori sessuali sottolinea due concetti fondamentali, al fine di prevenire gravidanze involontarie:

  • avere le mestruazioni significa che una ragazza è fertile e può rimanere incinta;
  • facendo sesso si rimane incinta.

Come abbiamo visto, queste due informazioni sono assolutamente inesatte e incomplete.

Ci sono persone, sia uomini che donne, che iniziano ad approfondire questi temi solo quando le specificità del ciclo diventano importanti, ad esempio quando una coppia sta attivamente cercando di avere un bambino, o quando una gravidanza non arriva facilmente, o quando un partner sviluppa una condizione medica che colpisce la loro sessualità.

Suggerimento: questo articolo è solo l'inizio. L'apprendimento di questi argomenti può portare a rapporti più intimi e può anche influenzare la salute delle donne nella tua vita. Da uomo, è tuo dovere informarti e conoscere il funzionamento del corpo della tua partner. Se sei padre, informa i tuoi figli, sia maschi che femmine, sul ciclo mestruale e su come funziona la riproduzione. Anche se piccoli, i bambini hanno il diritto di apprendere in modo corretto e così facendo, un domani saranno adulti più consapevoli e migliori.




(Fonte https://medium.com/clued-in/the-manly-guide-to-menstruation-833d97d811ea)

Vuoi saperne di più sulle mestruazioni?

Scopri queste curiosità sulle mestruazioni e sul ciclo mestruale e metti alla prova le tue conoscenze! 😉

Continua a leggere gli altri articoli...


Torna alla sezione Blog e scopri altri interessanti articoli sul mondo femminile.

Scopri la coppetta mestruale...


Scopri cos'è la coppetta mestruale, l'alternativa ecologica ed economica agli assorbenti tradizionali.