La coppetta mestruale è l’alternativa ecologica agli assorbenti igienici usa e getta, interni o esterni, che le donne possono utilizzare nel periodo mestruale.

Se ne sente parlare solo da qualche anno e invece è stata inventata all’inizio del ‘900, più di ottant’anni fa.

Se sei nuova di questo argomento, cercherò di spiegarti in modo facile cos’è esattamente la coppetta mestruale e come funziona.



Cos’è la coppetta mestruale

Iniziamo dalle basi, e vediamo allora subito di capire meglio cos è la coppetta mestruale e a cosa serve la coppetta mestruale: 

la coppetta mestruale è, come dice la parola stessa, una coppa che, una volta inserita nella vagina, raccoglie il sangue mestruale, senza provocare perdite e irritazioni.
Può essere inserita non appena si presentano le prime perdite e la puoi utilizzare per tutta la durata delle mestruazioni, di giorno e di notte, al mare, in montagna, mentre fai sport e al lavoro, in aereo e mentre vai in bicicletta. Insomma: sempre!

Iniziamo ora con l’approfondire l’argomento. Ti presento la coppetta mestruale:

In commercio di solito si trovano coppe di due materiali: silicone anallergico o elastomero termoplastico (TPE). In entrambi i casi si tratta di materiali anallergici che non contengono lattice, BTA e ftalati.

Come abbiamo già detto poco più sopra, la coppetta mestruale è una vera e propria coppa, dalla forma simile a un imbuto, con un gambo nell’estremità inferiore (ma alcuni modelli potrebbero anche non averlo), che una volta inserita nella vagina raccoglierà il sangue del ciclo mestruale.

Molto spesso, potrà capitarti di leggere articoli in riviste, blog e quant’altro, dove vengono utilizzati i nomi di alcuni Brand produttori di coppette mestruali come suo sinonimo, ad esempio troverai scritto coppetta Mooncup o coppetta Fleurcup per indicare più in generale la coppetta mestruale.
Non farti fuorviare, questi sono sì alcuni marchi, ma non sono gli unici. Non devi scegliere la coppetta mestruale in base al brand, ma in base alle tue caratteristiche fisiche. Più avanti ti spiegherò esattamente quale coppetta mestruale scegliere. Abbi pazienza! 😉

Vediamo ora le sue caratteristiche generali:

  • È durevole: se mantenuta correttamente può durare diversi anni, anche fino a 10;
  • È facile da usare: funziona più o meno come un assorbente interno, ma con meno controindicazioni;
  • È comoda: garantisce una protezione fino a 12 ore;
  • È sicura: non ci sono perdite e non assorbe alcun liquido, perciò non si corre il rischio di alterare l’equilibrio vaginale;
  • È economica: con una sola spesa di circa 20-30 euro sarai protetta per anni di cicli mestruali;
  • È ecologica: è amica dell’ambiente, perché ti aiuterà a ridurre in modo considerevole la quantità di rifiuti prodotti durante i tuoi periodi mestruali.

Davanti a tanti vantaggi è facile capire perché per molti anni non se ne è quasi mai parlato. In un certo senso, possiamo dire che “ce l’hanno tenuta nascosta”. A pensarci bene, quale sarebbe il vantaggio per le grandi multinazionali se tutte noi usassimo la coppetta?



Iniziare con la coppetta mestruale

Come avrai ben capito, la coppetta mestruale è un dispositivo che deve essere inserito in vagina, quindi è essenziale avere confidenza con quella parte del proprio corpo. Se hai timore o non ti piace l’idea di doverti toccare in quella zona, per usare la coppetta mestruale dovrai assolutamente cambiare approccio.

Chiaramente ci vorrà tempo per “prenderci la mano”, perciò per i primi tempi, anche 4 o 5 cicli, il processo di inserimento e rimozione della coppetta potrebbe non andare sempre liscio. Ti potrebbe capitare di doverla inserire anche due o tre volte prima di trovare la posizione corretta. È tutto assolutamente normale! Non ti scoraggiare, ci vuole tempo per acquisire la giusta manualità. Certo, appiccicare un assorbente sulla mutandina è molto più veloce ma, alla lunga, ti renderai conto che l’aver scelto la coppetta mestruale sarà stata un’ottima decisione.



Costo coppetta mestruale

Le coppette mestruali in commercio sono molto diverse l’una dall’altra ma, a prescindere, non devi scegliere la tua coppetta mestruale solo in base al costo, ma bensì in base alle tue caratteristiche, che scoprirai nella prossima pagina.

In qualsiasi caso, una delle cose che sicuramente convince le donne a scegliere questo metodo è il vantaggioso rapporto “coppetta mestruale costo – beneficio. Infatti, a fronte di un costo medio di 20-30 euro, i vantaggi che derivano dall’uso della coppetta mestruale sono evidenti e puoi scoprirli leggendo il nostro articolo sui vantaggi della coppetta mestruale.

Passa ora alla prossima pagina e scopri come scegliere coppetta mestruale e poi come si usa la coppetta mestruale e come pulire la coppetta mestruale.

Buona lettura! 😉